Elena La Stella

 

Elena-La-Stella

Elena La Stella

Elena ha cominciato a studiare Danza Classica all’età di 4 anni. A 14 anni supera il provino di ammissione alla Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma, che frequenta dal V all’ VIII corso. Durante gli anni della formazione ha preso parte a varie produzioni di balletto classico, sotto la direzione di Laura Comi, tra cui: Don Quixote, La Bella Addormentata, Lo Schiaccianoci, Sogno di una notte di Mezz’Estate, Mozart Sinfonia N.40.
Al termine della scuola ha continuato la formazione con maestri e coreografi di fama internazionale: da Boris Tonin Nikisch a Denis Ganio, da Stefania di Cosmo a Luc Bouy, da Vladimir Derevianko a Tuccio Rigano e Alessandro Tiburzi.
Ha affiancato da sempre lo studio della danza classica a quello delle tecniche contemporanee con diversi maestri, tra cui Benedetta Capanna, Vittorio Biagi, Cesare Proietti e Bruno Centola.
Superate le audizioni, è stata scelta per collaborare con la compagnia di Daniele Cipriani, prendendo parte a balletti coreografati da Amedeo Amodio, come Coppelia e Lo Schiaccianoci, e avendo così l’opportunità di calcare la maggior parte dei palcoscenici dei teatri italiani nelle lunghe tournée organizzate dalla compagnia.
Nel 2016 ha ricevuto il premio “Germogli d’Arte” al Festival Internazionale delle Arti nella sezione danza. Con la compagnia di Alfonso Paganini ha fatto parte del corpo di ballo della trasmissione “Prodigi”: in questa occasione ha avuto l’onore di conoscere Carla Fracci, nelle vesti di presidente di giuria.
La curiosità per la danza ha portato Elena a conoscere il mondo dei balli caraibici, arrivando a lavorare come ballerina ospite in vari congressi internazionali tra cui quello di Parigi, di Strasburgo, di Manchester, di Innsbruck ed altri.
Nonostante la grande passione e l’attività professionale nell’ambito della danza, non ha mai smesso di studiare e a luglio 2019 ha conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione presso l’Università di Roma Tor Vergata.