Il Cigno Bianco sospende le attività per l’emergenza sanitaria COVID-19

saggio-danza-cigno-bianco-Roma

Un saggio di danza del Cigno Bianco

In ottemperanza alle misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19, con riferimento ai DPCM del 9 marzo e dell’11 marzo 2020, il Centro Danza il Cigno Bianco sospende tutte le attività fino a nuove disposizioni.

In attesa di poter accogliere nuovamente tutti gli allievi e di riprendere le normali lezioni, vogliamo condividere con voi una riflessione della direttrice, la Maestra Giuliana Colella, scritta proprio lo scorso 9 marzo:

Scrivere è sempre stata la mia passione, amo comporre novelle spassose, ma oggi di divertente non c’è nulla.
Il mio stomaco sembra aver formato un fiocco che proprio non vuole sciogliersi da quando, ieri pomeriggio, ho dovuto prendere la decisione di chiudere la mia scuola di danza, la mia vita, il mio gioiello che indosso ormai da 30 anni. Ho resistito fino alla fine, leggendo e rileggendo l’ultimo decreto presentato dal governo e completato dalla regione Lazio; poi alla fine ho dovuto capitolare terribilmente e capire che improrogabilmente dovevo chiudere la scuola, che era la cosa giusta da fare… ma a che prezzo?
Mi mancano i miei allievi, mi manca l’odore tipico delle sale di danza, mi mancano le mie mezze punte logore e scolorite… mi manca tutto, anche le inevitabili arrabbiature quotidiane…(quelle non troppo però) spero vivamente arrivi presto il giorno che potrò “stritolare con forti abbracci i miei allievi più piccini” e “spezzare le zampette “agli altri.

Nel frattempo rimaniamo in stand-by