Yoga della Risata

Yoga-della-risata

Yoga della risata

Yoga della risata

Docente: Rosanna Felli

Tutti i martedì dalle 18.00 alle 19.00

Lo Yoga della Risata è un’idea rivoluzionaria di un medico di base indiano, il  Dottor Madan Kataria, grazie alla quale si ride senza motivo, senza l’utilizzo di barzellette o battute, senza la visione di film comici.
Si ride attraverso degli esercizi di risate e giochi in gruppo, guardandosi negli occhi e tornando un po’ bambini. Si recuperano un entusiasmo e una capacità di divertirsi e giocare, che nella maggior parte dei casi abbiamo lasciato sopire, presi dallo stressante tran tran quotidiano.
Si basa sul principio che il cervello non distingue fra una risata spontanea e una indotta o “forzata”: in entrambi i casi mette in circolo quello che viene chiamato “Joy Cocktail”, gli ormoni del benessere (endorfine, i nostri antidolorifici naturali, e serotonina, il neurotrasmettitore del benessere) ed abbassa il livello di cortisolo, l’ormone dello stress.

Lo Yoga della Risata è accessibile a tutti, grandi e piccini, e dallo Yoga recupera soprattutto l’attenzione alla respirazione profonda e diaframmatica che aiuta ad ossigenare le cellule.
Praticare lo Yoga della Risata migliora l’umore, riduce lo stress, aiuta a rinforzare il sistema immunitario, migliora la circolazione del sangue, regola la pressione sanguigna, ossigena la pelle dando un aspetto più sano e giovane, mette in contatto le persone e aiuta nelle capacità relazionali.

N.B. Per il mese di settembre 2018 al Cigno Bianco è stato istituito il mese della risata!
Tutti potranno partecipare ad una sessione gratuita di Yoga della risata, una rivoluzionaria disciplina che armonizza e dà benessere alla mente e al corpo! Rosanna Felli, insegnante certificata, sarà presente tutte le domeniche mattina, a partire dal 2 settembre, dalle 11.00 al parco di Via Filippo Meda e tutti  i martedì pomeriggio a partire dalle 18.00 presso la sede della scuola. Per partecipare è necessario iscriversi  via mail, Whatsapp o con un semplice messaggio alla Pagina Facebook della scuola.
Se portiamo il nostro corpo a ridere, la mente lo seguirà!